Il club dei tacchi a spillo

Un fiore fa primavera...

lunedì 13 aprile 2009

Sono appena tornata dal weekend pasquale in Toscana ed eccomi qua... di nuovo davanti al PC. Rientrata a casa ho trovato una piacevole sorpresa: sulle piante che ormai da anni soggiornano sul mio davanzale era spuntato un fiore! Che c'è di strano direte... Dovete sapere che io ho il pollice NERO, qualsiasi cosa con le radici entra nella mia casa non sopravvive, e così ho pensato delle mie piantine...perchè sono state al gelo tutto l'inverno, e soprattutto perchè non mi ricordo mai di annaffiarle! Ma loro devono somigliarmi un po', perchè nonostante tutto resistono e con la primavera sbocciano, proprio come me! Infatti sono sopravvissuta ad un inverno di crisi economica e soprattutto di dolore per la fine della mia storia, ma adesso eccomi qui sono sbocciata! Tutta questa premessa per introdurvi le mie ultime avventure notturne, perchè anche in Toscana non mi sono fermata...Devo dire che il mio weekend è iniziato sottotono, un po' perchè quando vado a casa dei miei mi annoio e poi perchè nel mandare i miei messaggi augurali agli amici ho deciso di mandarne uno anche a BIG... Non mi aspettavo una risposta, invece è arrivata immediata: "ti ringrazio, baci...". Lo so non è niente di particolare, ma quando l'ho ricevuta sono rimasta un po' perplessa e, per ricordare in ogni momento che è finita per sempre, ho deciso di conservare il messaggio come promemoria della sua freddezza... Ma non vi preoccupate mi sono rifatta subito, e indovinate con chi? Il mio L. che ho beccato a Forte dei Marmi. Racconto tutto dall'inizio: sabato sera io e mia SORELLA (che adesso è tornata a vivere in Italia e ho la sensazione che farà sempre più spesso parte di questo blog) abbiamo raggiunto la mia AMICA e i suoi amici a Viareggio. Dopo una cena in compagnia siamo andate alla Capannina, e io ho cominciato a fare la pazza come al solito. Nel frattempo avevo avvisato L. che mi trovavo lì, e lui è venuto. Siamo stati un po' lì, poi la Capannina ha chiuso e io e mia SORELLA siamo andati a fare colazione con lui e i suoi amici. Quando sono salita in macchina del suo amico, L. ha voluto che mi sedessi dietro con lui e ovviamente abbiamo iniziato a scambiarci effusioni. Arrivati al bar lui è sparito come al solito e ha detto al suo amico di accompagnarci alla macchina perchè aveva da fare... non me la sono presa più di tanto, so che L. è fatto così... Inoltre era le cinque e mezzo e io dovevo ancora tornare a Livorno. Quindi sono andata a casa, ma mentre ero in macchina L. mi ha chiamato dicendomi che voleva vedermi, io gli ho detto che sarà per la prossima volta ed è finita così... non c'è stato niente di piccante, ma alla fine è lui che continua a cercarmi, e a me la sua follia mi fa divertire... è primavera, un po' di pazzia ci sta bene no?

Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.